QUINOA: proprietà nutrizionali


In questo articolo tratteremo della Quinoa, un pseudo-cereale che non è tra i più conosciuti ma è ricco di benefici, e perciò dovrebbe essere più spesso sulla nostra tavola!


Si tratta di un alimento antico, coltivato sia dagli Atzechi che dagli Inca, chiamato “Chisiya Mama”, ovvero “madre di tutti i semi".

Non essendo una graminacea – al contrario del grano oppure del riso – la quinoa non è un vero e proprio cereale (viene definita “pseudo-cereale”) pur venendo considerato tale per l’alto contenuto di amido.

Tra le caratteristiche più importarti c'è la completa assenza di glutine, che le permette di essere presente nella dieta di persone intolleranti ed essere considerata idonea in moltissimi regimi alimentari. Inoltre, grazie al ridotto indice glicemico, la quinoa rappresenta una valida alternativa a pasta, riso, pane e cereali in generale senza rinunciare al gusto e le sue proprietà nutritive sono più affini a quelle dei legumi.


PROPRIETA' NUTRIZIONALI


La quinoa ha un apporto energetico significativo (374kcal per 100g), fornito principalmente dai carboidrati, seguito dalle proteine e infine da piccole quantità di lipidi. Le proteine raggiungono ben il 14% della massa totale, una percentuale maggiore rispetto al frumento, al mais e alle patate, ma inferiore rispetto ad avena, grano saraceno, riso scuro e leguminose in genere.


La quinoa è ricca di fibre alimentari e non contiene colesterolo. Inoltre presenta ottime quantità di sali minerali, come fosforo, calcio, ferro, magnesio e zinco.


In merito alle vitamine, si apprezzano modeste concentrazioni di alcune idrosolubili del complesso B, ad esempio la tiamina (vit B1), la riboflavina (vit B2), l'acido pantotenico (vit B5), la piridossina (vit B6) ed i folati. Basso ma non irrilevante il contenuto della liposolubile vit E (tocoferoli o tocotrienoli).



Lo sapevi che:


  • La quinoa contiene saponine dal gusto amaro e indesiderato. Dopo la raccolta, i semi devono essere lavorati per rimuoverne il rivestimento fibroso contenente questi fattori chimici che, altrimenti, pregiudicherebbero la commestibilità dell'alimento.

  • Le foglie di quinoa vengono mangiate come verdura, ma la relativa disponibilità commerciale è piuttosto limitata.



44 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

VITAMINA C

  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
  • Youtube