YOGURT GRECO: proprietà nutrizionali

Lo yogurt greco è un alimento molto usato dagli amanti del fitness. Ricco di proteine e povero di grassi è il compagno perfetto per ottime colazioni o per gustose merende. Spesso abbinato a frutta, miele o proteine in polvere permette di togliersi la voglia di dolce senza rinunciare al gusto!

Nato in Bulgaria, viene maggiormente prodotto negli Stati Uniti, è caratterizzato da una grande densità, dovuta soprattutto alla elevata concentrazione di proteine, e in minore quantità a vitamine, minerali e sodio.

Questo effetto si ottiene aggiungendo un ulteriore processo di filtrazione ai normalmente applicati anche allo yogurt che tradizionalmente siamo abituati a consumare in Italia; non a caso, in lingua inglese lo yogurt greco (greek yogurt) fa parte dei cosiddetti strained yogurt (yogurt filtrati).


Anche grazie a questo ulteriore processo di filtrazione lo yogurt greco presenta caratteristiche nutrizionali molto interessanti.


In particolare:

  • Modesta concentrazione calorica (52 kcal / 100 g)

  • Ottimo apporto di proteine (9 g / 100 g)

  • Discreta quantità di carboidrati (4 g / 100 g)

  • Pochissimi grassi – che, come sappiamo, in alcuni derivati del latte sono prevalentemente di tipo saturo e spesso si accompagnano a livelli non trascurabili di colesterolo.

Il formato più frequente è da 150 g, ideale come spuntino post-workout, magari abbinato a una fonte di fruttosio e fibre come la frutta – uno o due di stagione – oppure di amido e fibre come i cereali soffiati (circa 30 g). Chi ama il gusto dolce può, inoltre, arricchirlo con miele, sciroppo d'acero o sciroppo d'agave – facendo molta attenzione alle porzioni. In alternativa, molti preferiscono aggiungere un dolcificante acalorico.


Come viene preparato lo yogurt greco?

Come tutti gli altri tipi di yogurt si ottiene per fermentazione del latte, grazie all'aggiunta di fermenti lattici vivi, che danno origine al processo di fermentazione, e alla produzione di acido lattico che fornisce allo yogurt il tipico sapore acido. Nello produzione dello yogurt greco, rispetto allo yogurt normale, c'è una differenza importantissima che riguarda la filtrazione. Tutti gli yogurt, infatti, vengono filtrati durante la preparazione, ma mentre per quello tradizionale le operazioni di filtrazione sono due, in quello greco sono tre.

La terza filtrazione è molto più lenta delle due precedenti questo perché più si va avanti col processo, più risulta difficile estrarre il liquido, e ciò porta a diverse differenze, tra cui la consistenza, più compatta e cremosa, ma soprattutto la riduzione del contenuto di zuccheri, dato che nel liquido di terza filtrazione viene perso il lattosio avanzato con il vantaggio che i vari nutrienti risultano più concentrati.


Lo yogurt greco è pertanto un ottimo yogurt dal punto di vista nutrizionale ma, dato che la terza filtrazione porta ad una maggior concentrazione anche dei grassi (oltre che di proteine e carboidrati), è sempre bene scegliere la versione light. Ma le proprietà dello yogurt greco non finiscono qui. Con la terza filtrazione viene perso molto sodio per cui tra i tipi di yogurt, quello greco è adatto anche per chi segue diete iposodiche. Infine, è ben tollerato anche da chi presenta intolleranza al lattosio, per via della quasi totale assenza di questo zucchero (il livello di tolleranza è comunque individuale).





47 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

VITAMINA C

  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
  • Youtube