CADUTA DEI CAPELLI: cosa fare

Aggiornamento: 27 mag 2021



È soprattutto con la venuta del cambio di stagione o in periodi di forte stress o per fattori non dipendenti da noi che, dopo aver fatto uno shampoo, troviamo la vasca intasata di capelli o ancora, mentre li asciughiamo, intere ciocche cadono via come le foglie.

Niente paura, vari possono essere i fattori responsabili della caduta dei nostri capelli anche se i tricologi riconoscono di non sapere ancora con certezza la causa effettiva della caduta dei capelli durante i cambi di stagione ad esempio. Molti di loro affermano che noi esseri umani, proprio come molti mammiferi, facciamo la “muta” regolarmente, mentre altri studiosi attribuiscono la caduta allo stato d’animo del periodo in questione.


Indipendentemente dalla ragione, è provato che durante i cambi di stagione, quasi tutte le persone osservino come i loro cuscini, docce, vasche, si popolino di più capelli rispetto alla norma. Non bisogna farsi prendere dal panico!

E’ normale che i capelli cadano di più rispetto ai mesi precedenti, per un periodo di tempo che può durare anche diverse settimane.

ALCUNE RACCOMANDAZIONI:

Per ridurre al minimo la caduta del capello bisogna pettinarsi con molta cura, garbo e attenzione; senza gesti forti e bruschi che lo indeboliscano ulteriormente. Sarebbe bene evitare di legarsi i capelli, farsi codini, trecce e quant’altro, così come evitare di sottoporsi a trattamenti come tinte e permanenti molto aggressive in grado di rompere la fibra capillare dalla radice. Una buona idea è quella di massaggiare il cuoio capelluto quotidianamente, dolcemente e con delicatezza, usando i polpastrelli delle dita per stimolare la circolazione.


L'AIUTO DELL'ALIMENTAZIONE E DELL'INTEGRAZIONE:

Siccome i capelli sono costituiti per il 65-95% da proteine, e per il rimanente da acqua, lipidi, pigmenti e oligoelementi, l’alimentazione è il modo più ‘semplice’ per fornire il giusto nutrimento per una crescita sana ed equilibrata.

Assumere alternativamente carni bianche, rosse o pesce, almeno 2 volte alla settimana, è un buon aiuto per aumentare la robustezza del fusto, costituito da cheratina, a sua volta costituita da amminoacidi essenziali, presenti appunto nel pesce, nel fegato, nella selvaggina e in frutta e verdure crude. Inoltre, si consigliano i carboidrati (meglio se integrali), ed è di primaria importanza l’apporto del ferro, fondamentale per la sintesi dell’emoglobina del sangue e quindi dell’ossigenazione dei tessuti. Da non dimenticare anche lo zinco e il magnesio, che partecipano al processo di formazione della melanina, ovvero della proteina alla quale si devono le diverse colorazioni dei capelli.

LE SOSTANZE NUTRITIVE PIU' IMPORTANTI PER I CAPELLI:


Come già anticipato, i capelli per una crescita sana hanno bisogno di vitamine, aminoacidi e oligoelementi. Se non li ricevono in misura sufficiente, i follicoli diventano più piccoli e più sottili e talvolta iniziano addirittura a cadere i capelli. Molte forme di caduta dei capelli possono essere ridotte con le sostanze nutritive che si trovano nei giusti integratori alimentari. Alcune sostanze nutritive hanno un ruolo particolarmente importante per i capelli:

  • Vitamina B: praticamente tutte le vitamine del gruppo B sono importanti per la salute e la crescita dei capelli. Con il loro apporto non solo vengono rafforzati i capelli, ma viene anche avviato e diretto il metabolismo delle radici dei capelli. Molto importante è anche la biotina, definita anche vitamina H. Essa fa sì che il capello rimanga forte e resistente e che mantenga la sua lucentezza. Inoltre, previene le irritazioni alla radice dei capelli che potrebbero portare alla caduta. Tipici sintomi della carenza di biotina sono fra gli altri la caduta e le modificazioni di colore dei capelli.

  • Aminoacidi essenziali: i capelli sono costituiti prevalentemente da cheratina. Se la cheratina non è disponibile in quantità sufficiente, i capelli diventano più fragili e quindi meno resistenti. La cheratina si forma principalmente a partire dagli aminoacidi (essenziali) solforati, fra essi i due più importanti sono la metionina e la cisteina. Gli aminoacidi solforati come la metionina/cisteina possono formare sia catene lunghe sia quelle unite da legami chimici. Grazie a questa rete aggiuntiva creata con l’aiuto dei cosiddetti ponti disolfuro, con gli aminoacidi metionina/cisteina si possono formare strutture particolarmente resistenti che conferiscono al capello maggiore forza e stabilità. Mentre in passato nei prodotti contro la caduta dei capelli veniva utilizzata spesso la cisteina, nell’ultimo periodo si nota un sempre maggiore impiego dell’aminoacido metionina.


  • Zinco: l’oligoelemento zinco fa bene ai capelli sotto tanti punti di vista. Infatti, oltre a consentire una più veloce rigenerazione delle cellule capillari e a incrementare la crescita dei capelli, partecipa anche in modo determinante alla formazione della cheratina e – analogamente alla biotina – protegge le radici dei capelli dalle infiammazioni. Inoltre, lo zinco è necessario per la formazione del collagene, a sua volta indispensabile per il tessuto connettivo nel quale si trovano i capelli e le relative radici. L’assunzione di integratori alimentari che contengono zinco è consigliabile per vari motivi. Innanzitutto perché al giorno d’oggi, con l’alimentazione moderna, si verificano sempre più spesso casi di carenza di zinco. In secondo luogo perché questo oligoelemento essenziale non viene accumulato dal corpo e bisogna perciò introdurlo regolarmente.


MAGNESIO:

Il magnesio merita un capitolo completamente a se stante per quel che riguarda la crescita dei capelli.

Di tutte le vitamine e i minerali che conosciamo per la crescita dei capelli e per renderli più belli e vigorosi non viene quasi mai ricordato il magnesio, uno dei minerali più importanti per il nostro organismo. Sappiamo che è responsabile di oltre 700 reazioni metaboliche all’interno del nostro corpo e che la carenza crea diversi disturbi. Non dovrebbe stupire quindi sapere che ha un ruolo da protagonista anche nel ciclo di vita dei capelli, contribuendo a migliorarne la salute. Vediamo i motivi per cui è importante.

  • Partecipa al metabolismo del calcio. E aiuta a impedire che questo minerale si depositi in quantità eccessiva sul cuoio capelluto: troppo calcio causa una ostruzione dei follicoli e rende il cuoio capelluto più secco e più incline alla perdita di capelli. Con il tempo, il calcio in eccesso crea una infiammazione nei follicoli piliferi, che contribuisce a indebolire i capelli. Invece, bilanciando la presenza di questo minerale, il magnesio permette anche di distribuirlo in modo più efficace alle ossa, così che non crei accumuli pericolosi anche per la salute. In questo modo ne beneficia anche la circolazione, che viene migliorata: ossigeno e nutrienti possono essere meglio distribuiti a tutto l’organismo, capelli compresi, che possono ricevere il nutrimento di cui hanno bisogno per crescere sani.

  • Aiuta la sintesi delle proteine. E proprio le proteine sono la sostanza principale che compone i capelli, cioè la cheratina. Maggiore è la produzione delle proteine, più il capello sarà robusto e resistente. La sintesi delle proteine stimola anche la produzione della melanina, che a sua volta ha un ruolo nell’aiutare a prevenire l’ingrigimento dei capelli.

  • Allevia lo stress e aiuta il sonno. Un altro effetto benefico del magnesio è quello di migliorare il sonno. Dormire è una attività importantissima per il nostro benessere: mentre dormiamo, infatti, il nostro organismo mette in azione tutta una serie di meccanismi di autoriripazione che aiutano a riequilibrare i vari tessuti. Il magnesio è noto anche per sciogliere le tensioni fisiche e per alleviare lo stress. E come si mette in relazione il minor stress e un miglior sonno con la caduta dei capelli? Quando siamo stressati, il nostro organismo si comporta come se ci fosse un pericolo costante da affrontare, quindi secerne ormoni che sono in grado di "darci la carica" e limita la distribuzione dei nutrienti a quegli organi che sono indispensabili per affrontare l'eventuale pericolo. I capelli vengono trascurati e, non ricevendo più sostentamento, si indeboliscono e cadono.

  • Attiva la vitamina D che aiuta l’assorbimento del calcio. Il magnesio è importante anche per poter sintetizzare la vitamina D: anch'essa bilancia il metabolismo del calcio, che come abbiamo visto, quando è in quantità eccessiva, rischia di mettere a rischio anche la salute dei capelli. Un accumulo esagerato di calcio limita la circolazione del sangue nel cuoio capelluto causando una conseguente morte delle cellule: il risultato è la desquamazione del cuoio capelluto stesso, un fenomeno che conosciamo come forfora.


Magnesio: i segni della carenza

Come si fa a capire se manca il magnesio al nostro organismo? Ci sono dei segnali che possono indicare la necessità di una integrazione, che riguardano sia i capelli che il resto del nostro corpo. Fra questi:

  • ingrigimento precoce dei capelli,

  • capelli che si assottigliano e diventano più fragili,

  • perdita dei capelli,

  • ansia,

  • estremità del corpo fredde,

  • squilibri del tono dell’umore,

  • diabete,

  • crampi, soprattutto alle gambe,

  • malattie cardiache,

  • sindrome premestruale.

Cause della carenza di magnesio

Pur trovandosi in quantità in molti alimenti è facile andare incontro a una carenza di questo minerale e soffrire di uno più sintomi associati. Da un lato infatti l’agricoltura intensiva, facendo largo uso di pesticidi, ha impoverito i terreni e, di conseguenza, anche gli alimenti che mettiamo sulla nostra tavola.

Dall’altro anche certe abitudini nello stile di vita non aiutano a fare scorta di questo minerale: è il caso ad esempio di certi farmaci ne riducono l’assorbimento. Allo stesso modo un intestino non sano, con presenza di sindrome da intestino permeabile o le persone intolleranti al glutine possono andare incontro più facilmente a carenza, perché l’intestino non è in grado di assorbirlo.

L’uso di alcol, caffeina e cioccolato non fa che disperdere questo prezioso minerale, impedendone l’assimilazione.


Contro la caduta dei capelli scegli i prodotti FILFIT "pack capelli"



44 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

VITAMINA C

  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
  • Youtube